PC: tutte le esclusive del 2011

PC: tutte le esclusive del 2011

Il mercato per PC da qualche anno sta vivendo un periodo di crisi. L’interesse sempre maggiore di publisher e team di sviluppo verso le console, unito all’annoso – e dannoso – problema della pirateria, ancora difficilmente risolvibile, spinge quasi tutti a rivolgere idee e soldi verso le più soddisfacenti (in termini economici) PlayStation 3, Xbox 360 e Wii, oltre alle console portatili. Nonostante ciò però alcune software house continuano con orgoglio e impegno a supportare il PC, grazie a produzioni di straordinaria qualità che ormai sono entrate nel cuore di ogni videogiocatore. Per quanto riguarda specificatamente le esclusive, questo 2011 offrirà alcune perle attese da alcuni anni, soprattutto in quei generi che su console vengono abbastanza snobbati.

Andiamo quindi a vedere quali dei migliori giochi usciranno nel 2011 esclusivamente per il Pc:

DarkSpore: Sequel di Spore, uscito nel 2008 con risultati non troppo positivi, DarkSpore sfrutta ancora il profondissimo editor che permetterà all’utente di creare e personalizzare in ogni minimo dettaglio le creature aliene. Oltre alla componente ruolistica il gameplay comprende anche una componente action e una strategica, per aumentare la varietà del titolo.

The Witcher 2: Assassins of Kings: Secondo capitolo dopo l’ottimo The Witcher, la produzione CD Projekt si preannuncia di eccezionale qualità, “rischiando” di portare il genere del gioco di ruolo a nuovi standard: previsti decisi miglioramenti sia sulla grafica che sul gameplay, introducendo nuove abilità di battaglia e una maggiore varietà nelle missioni secondarie. Sempre presente anche il fattore morale, per cui ogni scelta influenzerà lo sviluppo della storia. Uno dei titoli più interessanti di questo 2011.

Shogun 2: Total War: Buone notizie anche per gli amanti del genere strategico grazie al ritorno della serie sviluppata da SEGA e Creative Assembly, Shogun 2: Total War proporrà una maggiore concentrazione sui dettagli tattici di ogni battaglia, navale e terrestre: spazio quindi alla strategia, per utilizzare al meglio ogni unità combattente.

The Sims Medieval: Grande svolta per la serie ideata da Maxis: The Sims torna indietro nel tempo nell’età medievale, tra cavalieri e principesse, draghi e castelli. La novità principale del nuovo titolo del brand è la maggior attenzione agli eventi rispetto alla customizzazione di personaggi e ambienti.

Guild Wars 2: Una delle esclusive più attese dell’anno. Il primo Guild Wars ha avuto un successo enorme grazie alla sua varietà e, cosa sempre gradita, dal fatto di essere gratuito; Guild Wars 2 promette altrettanta fortuna, offrendo un MMORPG mai banale e concentrato sull’esplorazione del vasto mondo.

Diablo III: Una delle serie più amate dai videogiocatori, l’Hack’n’Slash sviluppato da Blizzard è atteso da tanti anni, e purtroppo non è nemmeno certo che arriverà nei negozi entro la fine del 2011; ma siamo ottimisti, quindi lo includiamo in questo elenco di esclusive. Diablo III promette una profondità assoluta garantità dalla storia principale, dal multiplayer online (grazie anche alla modalità Battle Arena, dove 8 giocatori divise in due squadre dovranno affrontarsi a suon di colpi). Presenti anche numerose classi, come il Barbaro, il Negromante e lo Stregone.

Stars Wars: The Old Republic: Se esiste un brand che può avvicinarsi a rovesciare il monopolio MMO di Blizzard e il suo World of Warcraft, probabilmente quel brand è Star Wars. Con il nuovo Star Wars: The Old Republic, BioWare manda in campo un titolo tecnicamente di livello ambientato nel fantastico mondo ideato da George Lucas, che pone l’accento su una storia personale che si sviluppa sulla base di scelte morali compiute dai giocatori, che influenzeranno l’intero gioco .

Might & Magic: Heroes VI: Sesto capitolo della serie strategica a turni, Might & Magic: Heroes VI è bizzarramente il prequel dell’episodio precedente, che unisce gli elementi classici del brand a novità come alcune nuove unità, un sistema di reputazione e la possibilità di convertire i centri abitati.

Red Orchestra 2: Heroes of Stalingrad: Sparatutto in prima persona ambientato in Russia prodotto da un team indipendente, Red Orchestra 2: Heroes of Stalingrad è un titolo abbastanza interessante nell’affollato mondo degli shooter, che promette molto realismo, un innovativo sistema di copertura meccanica ma soprattutto un multiplayer online capace di gestire ben 64 giocatori a schermo.

Su siti e forum si leggono molto spesso commenti del genere “Mi bastano Diablo III e Guild Wars 2 e sono contento per tutto l’anno” e “Viva il Pc, l’unica piattaforma che da tre decenni resiste fieramente nel mondo video ludico”. Tutto vero, perché capolavori annunciati come Diablo III, Guild Wars 2 e anche The Witcher 2 sono talmente profondi e avvincenti che la voglia di giocarci basta solo dopo mesi e mesi, se non anni; e nonostante il potere sempre più forte delle console , il Pc è la base dei gamers più anziani ed esperti, che conoscono i tanti pregi di questa piattaforma e che, difficilmente, si può abbandonare.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi articoli