Componenti del PC: la RAM

Componenti del PC: la RAM

Nell’analisi degli elementi fondamentali per un computer e delle qualità caratteristi che dobbiamo ricercare in ogni singolo componente nel momento dell’acquisto, magari online, abbiamo già osservato da vicino:

Andiamo ora a parlare di un altro importante “pezzo” a cui prestare la massima attenzione: la RAM. La RAM è lo spazio utile per memorizzare i dati nei calcoli, molto più velocemente rispetto a quanto possa fare l’hard disk. Come appare ovvio, maggiore sarà lo spazio disponibile, più grande la capacità di calcolo.

Tipologia e capacità.

La memoria RAM oggi in commercio si basa quasi esclusivamente sulla tecnologia “Ddr” (Double Rate Data), che si è sviluppata in tre generazioni: Ddr, Ddr2, Ddr3. La scelta tra queste deve essere coniugata con le compatibilità del processore e della scheda madre; questi dati sono solitamente rinvenibili tra le specifiche dei sopraccitati componenti. Posta la necessaria attenzione al coordinamento delle tecnologie, la scelta preferita rimane quella che investe l’acquisto di memorie (e quindi sistemi) Ddr3. La capacità delle schede di memoria attualmente va da 1GB a 4GB; prezzo decisamente fuori commercio per i moduli da 8GB. Il quantitativo utilizzabile dipende fisicamente dalle capacitò di scheda madre e processore. Nelle schede a quattro slot, è consigliabile installare due o quattro moduli, mentre nei processori moderni come l’i7 900 Intel, è previsto il supporto a tre canali paralleli, quindi è opportuno montare tre o sei schede RAM. Ultimo avvertimento: per poter usare più di 4GB di RAM è necessario disporre di un sistema operativo a 64 bit; con le versioni a 32 bit, la memoria massima utilizzabile sarà ad ogni modo limitata a circa 3.5 GB totali.

Frequenza e voltaggio.

Mentre la frequenza non è un parametro fondamentale, dopo aver constatato la compatibilità con la scheda madre e aver ricordato che con quelle predisposte all’overclock è possibile scegliere RAM con valori di frequenza superiori, impostabili dal Bios, discorso differente per il voltaggio. La tensione della memoria varia a seconda del produttore e del modello: i moduli Ddr3 sono nella maggior parte dei casi certificati a 1.5 o 1.65 Volt, senza, quindi, creare problemi di sorta al sistema, mentre la Ddr2 richiede circa 2 Volt. Seguiti questi parametri, ogni tipo di scheda RAM potrà inserirsi nel computer senza problemi.

Chiudiamo con due parole sui Timings, una sequenza di quattro numeri che indicano i cicli di clock per eseguire alcune operazioni preimpostate: sono parametri avanzati studiati per venire in contro agli appassionati di overclock o agli utenti più esigenti, quindi installando una memoria, questi si setteranno sul valore minimo di funzionamento. Alcune schede permettono il caricamento di profili differenti direttamente dal Bios del sistema, che contengono già i valori di configurazione ottimali.

Abbiamo aggiunto un altro tassello nell’analisi dettagliata dei componenti e degli elementi di questi a cui prestare attenzione quando procediamo all’acquisto di un computer nuovo; nel seguente articolo, andremo a vedere da vicino le caratteristiche degli Hard Disk, specie con riferimento ai nuovi dischi allo stato solido.



2 Commenti a Componenti del PC: la RAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi articoli