Microsoft Office 2010: Excel e prezzi

Microsoft Office 2010: Excel e prezzi

Dopo aver visto le novità presenti in Microsoft Office 2010 e aver esaminato da vicino alcune delle nuove funzionalità di Microsoft Word 2010, ci troviamo ora ad analizzare nel dettaglio il secondo software più utilizzato della suite, Microsoft Excel 2010, il foglio di calcolo del quale, è unico nel suo genere e con potenzialità ipoteticamente infinite.

Microsoft Excel 2010

Come per Word 2010, anche Excel farà subire un maggior impatto visivo agli utenti della versione del 2003 rispetto a quelli che nel 2007 avevano già effettuato l’upgrade. In Office 2010 i programmi della suite hanno lo stesso concept, essendo proposte le schede e i pannelli su tutti i software di lavoro per agevolare il passaggio nel lavoro con uno rispetto ad un altro (cosa che non accadeva per i programmi meno utilizzati di Office 2007, che avevano mantenuto il vecchio design). Anche qua, quindi, navigazione con schede a pannello, ognuno dei quali racchiude le funzioni inserite nella barra del menù e in quella degli strumenti nell’edizione 2003 della suite. Oltre alle classiche features viste in precedenza riguardanti il carattere e gli strumenti di appunti (copia, incolla taglia, ecc.), scendendo nei dettagli del software, in Excel 2010 il nuovo pannello “Stili” consente la formattazione delle celle secondo funzioni e formule preimpostate, la creazione e l’inserimento di tabelle modificabili in un secondo momento direttamente da un pannello delle schede, tanto efficace quanto user friendly nella sua veste grafica, e la modifica dello stile della cella, seguendo la stessa ratio di preferenza dell’utente impiegata per gli stili in Word 2010. Grafici e altri elementi sono comodamente inseribili dall’apposita scheda “Inserisci”; particolarmente efficace è il pannello “Formule”, che rende l’inserimento di complesse operazioni di tipo matematico, logico e finanziario molto semplice ed intuitivo.

In fondo a destra l’opzione per lo zoom di pagina, nella forma di barra regolabile e i comandi di Anteprima di stampa e un’utile anteprima con l’interruzione di pagina per rendere certa la precisione delle celle all’interno dei margini del foglio.

Conclusioni e prezzi

La breve descrizione delle funzionalità principali e delle più importanti innovazioni grafiche non vuole essere una precisa guida all’utilizzo di una suite di programmi dalle potenzialità immense, ma anche molto complessi, come quelli che costituiscono Microsoft Office 2010. Sicuramente, però, è interessante notare come il passaggio dalla versione del 2003 all’ultima uscita sia abbastanza pesante sul piano della fisionomia del software, sul quale questo articolo è incentrato. Senza dubbio è consigliabile un upgrade della nostra suite, visto l’ampio utilizzo che ne viene fatto sia in ufficio, sia in casa, anche se il prezzo non è particolarmente invitante, secondo quella tradizione ormai tanto nota, quanto fastidiosa, propria di Microsoft quando si tratta di lanciare nuovi prodotti pensati per un utilizzo da parte della massa e non certo elitario (in special modo aziendale o relativo alla Pubblica Amministrazione): per la versione “Home & Student” (Word, Excel, PowerPoint e OneNote) ci vengono richiesti 139€, per la versione “Home & Business” (Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook) ben 379€, troppi considerando che solo un programma è aggiunto alla versione base, e infine sono 699€ per la versione “Professional”, che comprende Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Publisher e Access, un prezzo che sinceramente ci sentiamo di definire molto, forse troppo, elevato per una suite che dovrebbe puntare, anche nella interezza, sulla diffusione tra i singoli utenti e non solo sulle grandi industrie o liberi professionisti, anche considerando che programmi come Outlook, per la gestione della posta elettronica, sono utilizzati anche dai singoli privati a scopi personali.



6 Commenti a Microsoft Office 2010: Excel e prezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi articoli