PSN: news e “Welcome Back Program”!

PSN: news e "Welcome Back Program"!

Il fatto che il PlayStation Network (PSN) abbia subito un duro attacco ad opera di cybercriminali è senza dubbio una verità assodata; come, però, si siano effettivamente svolti i fatti e in che misura l’intrusione esterna sia stata dannosa, in realtà, non verrà mai a galla, perché Sony stessa, neanche a torto se andiamo a vedere, si guarda bene dal fornire particolari aggiuntivi ai ‘non addetti al lavori’.

Gli elementi certi sono che, da quasi due settimane, il PlayStation Network è in “manutenzione”, modo gentile per dire che hanno staccato la spina alla baracca sennò si bruciavano tutto e che, ormai a giorni, se non a ore, dovrebbe tornare tutto online, quasi come prima. Se per la prima parte della storia sono già stati spesi fiumi d’inchiostro digitale, tra chi ha puntato sul complotto mondiale e chi ha spammato articoli di dieci righe praticamente senza contenuto degno di nota, se non un paio di banner, andiamo a esaminare la seconda parte dell’operazione, il ripristino, che Sony ha iniziato a porre in essere dal 2 Maggio e grazie al quale, a giorni, i quasi 100 milioni di giocatori in tutto il mondo potranno finalmente tornare online.

Tralasciando l’ultima, preoccupante, voce di un danneggiamento e sottrazione di dati anche al sistema Sony Online Entertainment, altra piattaforma molto affollata della casa giapponese, alla quale si appoggiano diversi giochi e, di conseguenza, contiene moltissimi dati, tra cui carte di credito, peraltro tutta da verificare, visto che Sony ha negato il collegamento materiale tra SOE e PSN, scendiamo nel dettaglio del programma risarcitorio di tutti gli utenti che, in questo periodo, non ha potuto fruire di un servizio per il quale hanno pagato fior di soldi.

In vista di una naturale esigenza di richiamo della clientela, magari spaventata dalla sottrazione dei dati sensibili, Sony ha deciso di lanciare una serie di promozioni interessanti sotto molti punti di vista, che passeranno alla storia, nel loro insieme, con il nome “Welcome back program”. Il programma, lanciato su scala mondiale e personalizzato a seconda delle Nazioni, sarà mirato a compensare il disagio di queste settimane con interruzione di servizio e il furto di dati, tra i quali, ricordiamo, anche i numeri e scadenza di carte di credito (con l’esclusione del cvv).

Ogni Paese avrà, come detto, un programma personalizzato, i dettagli dei quali saranno resi noti soltanto tra qualche giorno; gli unici elementi certi consistono in un sicuro risarcimento tramite 30 giorni di abbonamento gratuito al servizio PlayStation Premium Plus, con conversione a 30 giorni gratuiti per coloro che avessero già effettuata la sottoscrizione e ulteriori 30 giorni di servizio Music Unlimited Powered gratuito per gli abbonati Qriocity.

E’ altresì probabile l’aggiunta di qualche contenuto in download gratuito al PlayStation Store, soprattutto negli Stati laddove Music non è attivo e, in generale, crediamo che tutti gli utenti Sony possano stare tranquilli sul fatto che riceveranno un giusto compenso, che costerà uno sproposito alla casa giapponese, ma è da considerarsi come un investimento dal valore atteso positivo, considerando l’assoluta priorità di far innamorare nuovamente molti gamers che, in questi pochi giorni, sono andati in crisi di astinenza.

Si attende per il 3 Maggio il ritorno alla piena funzionalità dei primi servizi, tra cui, in primis, il gameplay online delle centinaia di titoli per PlayStation 3 e, via via, delle chat, liste amici e scaricamento di film e musica, sperando che Sony non incappi in ulteriori imprevisti; che dire..aspettiamo fiduciosi!




1 Commento a PSN: news e “Welcome Back Program”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi articoli