Gran Turismo 5 – il più atteso simulatore dell’anno per PlayStation3

Gran Turismo 5 - il più atteso simulatore dell'anno per PlayStation3

Dopo un’attesa lunga quasi 3 anni, paragonabile come intensità e durata forse solo a quella che ha accompagnato Starcraft II, il mese di Novembre è stato finalmente quello buono per arrivare all’uscita di uno dei giochi più attesi del 2010, insieme al titolo Blizzard, appunto, e a Mafia II: Gran Turismo 5.

Disponibile per Playstation3, si è subito fatto notare per la mole impressionante di copie vendute nelle prime ore, da un lato, e dall’altro per la maestosa presentazione tenutasi a Madrid, location selezionata da Sony, produttore del titolo, in quanto uno dei nuovi e dettagliatissimi circuiti è proprio un tracciato cittadino che ci porterà a sfrecciare tra le strade della capitale spagnola. Nessun problema per la casa giapponese nello “affittare” un intero quartiere nel cuore della Spagna, considerando che Gran Turismo 5 è venuto a costare decine di milioni di Euro, maneggiati sapientemente da Polyphony Digital, alla quale era affidato lo sviluppo dell’ultimo titolo della serie.

Partendo dal punto 0 della nostra esperienza con Gran Turismo 5, da subito noteremo una scelta tra due opzioni: due differenti tipologie di installazione del gioco sul nostro sistema Sony Playstation 3. La prima, completa, richiede quasi un’ora di tempo, necessaria a memorizzare i 6 GB del gioco. La seconda, di dimensioni ridottissime, poco meno di 300 MB, ha da un lato il vantaggio di lanciarci subito in pista e di non occupare uno spazio non ridotto nella nostra PS3, dall’altro, questa scelta dilaterà i tempi di caricamento dei circuiti e delle gare. Se non avete esigenze collegate all’ormai ridotta capienza della vostra console, il consiglio è ovviamente quello di optare per la prima soluzione.

La serie di Gran Turismo ha da sempre impressionato, oltre a costituire i suoi punti di forza, per due aspetti: il realismo delle piste, ambientate in veri e propri autodromi, ma anche in varianti cittadine o extraurbane (nella modalità rally), e il numero di veicoli a disposizione, che nella quinta edizione del gioco, supera di poco le mille unità. Presenti gran parte delle macchine già viste in passato, sono stati aggiunti modelli che non richiamano solo auto da corsa, ma si rifanno, per detta stessa degli autori, a simboli della crescita nell’uomo nel corso del secolo scorso: da bolidi a 4 ruote a furgoncini, da mezzi circolanti regolarmente sulle nostre strade, fino a vetture da Formula 1.

Con riguardo al realismo di Gran Turismo 5, c’è solo che da levarsi il cappello. La grafica a 1080p (60 FPS) è pronta, ovviamente, per l’HD, ma già predisposta anche per il 3D. Gli scenari sono mozzafiato per i dettagli densissimi, ma leggeri, nei quali, alla guida delle vetture, si rischia di perdersi (la campagna toscana, vista anche in preview all’E3, da veramente la sensazione di scorrazzare tra Siena e Barberino val d’Elsa) e anche per i meno caratteristici circuiti su pista (sempre per patriottismo prendiamo Monza ad esempio), il gioco regala grandi emozioni al “pilota”, non certo come se fossimo realmente al volante, salvo voler strafare e comprare una postazione di guida virtuale (pedali, cambio e volante), ma non troppo distanti dalla sensazione di mangiarci l’asfalto chilometro dopo chilometro.

Tra le innumerevoli e particolari vetture, una categoria di esse rappresenta in tutto e per tutto una macchina vera, subendo i classici “danni” in seguito ai contatti in pista, opzione senza dubbio non solo richiesta dai giocatori più esigenti, ma anche doverosa all’interno del gioco che forse rappresenta uno dei migliori simulatori di guida di sempre. Particolarmente innovativa la possibilità di ribaltarsi e la graduazione dei danni a seconda del modello di macchina prescelto; dettagliatissimo il contorno delle gare, in particolare l’ambiente box con i meccanici, che ci ha veramente lasciati a bocca aperta.

Per concludere, ricordiamo che, per chi volesse sfidare gli amici dal vivo è presente la modalità multigiocatore con schermo condiviso, mentre per chi volesse affrontare il mondo intero, il supporto per gare online all’ultimo decimo di secondo, che sfrutta le potenzialità infinitite del PlayStation Network, è un ottimo mezzo per far mangiare la polvere ai nostri avversari.

Ingranate la marcia. Questo titolo è assolutamente un must have per gli amanti del genere, ma non solo..



2 Commenti a Gran Turismo 5 – il più atteso simulatore dell’anno per PlayStation3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi articoli